• Rivenditore Ufficiale
  • Novità

Miracle of Roses

eau de parfum 50 ml 

No IFRA compilation

Altre Fragranze: Miguel Matos Perfumes

Formati disponibili
10,00 €
   Tasse incluse
Quantità
Disponibilità immediata


Acquistando un prodotto riceverai in omaggio 5 campioncini. Acquistando due o più prodotti riceverai in omaggio almeno 10 campioncini. Spesa minima € 50.00. Campioncini dei migliori Brand. L'offerta non è valida, ne cumulativa, per l'acquisto di prodotti nel formato da 2ml.

Un nettare beato che evoca odori santificati ed emozioni di gentilezza.

Note di testa: pane, latte, cannella,

Note di cuore: Rosa, Iris, Eliotropio, Immortelle,

Note di fondo: miele, legno di sandalo, incenso, note legnose

Eau de Parfum 20% Concentrazione

Un giorno, mentre cercavo l'ispirazione per le mie creazioni di fragranze e per l'attività curatoriale, mi sono imbattuto in una statua al Museo di Arte Sacra di Funchal, Madeira. Era una scultura di Santa Elisabetta Regina del Portogallo. E mi ha fatto viaggiare nel tempo e nel profumo, attraverso una serie di episodi della sua vita che sono profondamente legati a materiali fragranti e odori di santificato.

Elisabetta nacque a Saragozza, in Spagna nel 1271, era la figlia di Pietro III d'Aragona e fu sposata con il re Denis del Portogallo nel 1282. Nel corso della sua vita, Elisabetta dimostrò una grande compassione per i poveri e la leggenda dice che avrebbe lasciato il palazzo sotto mentite spoglie, per portare da mangiare ai meno fortunati.

Il miracolo delle rose accade un giorno in cui il re scopre che Elisabetta stava lasciando il palazzo per portare da mangiare ai poveri. Questo è qualcosa che alla regina era stato proibito di fare. Il re aveva minacciato di rinchiuderla e lei non avrebbe mai più lasciato il palazzo se avesse disobbedito. Nonostante ciò, la Regina non smetteva mai di nutrire i poveri e ogni giorno lasciava il palazzo e aiutava il suo popolo.

Un giorno d'inverno, Elisabetta lasciò il palazzo portando pezzi di pane nascosti nel suo vestito. Quando il re la vide uscire, le chiese: "Cosa stai portando?" Lei rispose: "Rose, mio signore". Dato che era inverno e le rose non si trovavano da nessuna parte in quel momento e con quel clima freddo, le chiese di mostrargli cosa stava trasportando. Quando la regina ha spiegato il suo vestito, i boccioli sono caduti sul pavimento.

La trasformazione del pane in rose è un miracolo attribuito a santa Elisabetta del Portogallo, una donna che ha dato un esempio di devozione a Dio e gentilezza verso il suo popolo. Dopo la morte del marito nel 1325, entrò nel monastero di Santa Clara a Velha a Coimbra dove visse fino al 1336, anno in cui morì. Papa Urbano VIII la canonizzò nel 1625.

Nella vita di Santa Elisabetta ci sono diverse storie, leggende e miracoli legati a soggetti profumati e Miracle of Roses è il primo capitolo del mio progetto attorno a questo personaggio storico. La prima parte è una fragranza che ho sviluppato con i profumi di pane e rose, ma anche aggiungendo “odori santificati” come il latte, materiali conventuali come l'iris e le proprietà mistiche del legno di sandalo.

*Questo non è un profumo, è un pezzo di Arte Olfattiva. Realizzato solo con ingredienti sicuri ma può causare reazioni alla pelle incline ad allergie. Si consiglia di testarli prima su una piccola zona a pelle!

5 Articoli

Riferimenti Specifici

Potrebbe anche piacerti